L'interiezione

 
Grammatica italiana

 

Interiezione

L'interiezione ( ah! oh! ahi! auff! ) è una parola che viene messa come inizio di una frase che manifesta sorpresa o gioia, cioè all'inizio di una esclamazione, cioè una proposizione che termina con un punto esclamativo (!).

Ahi che dolore!

ahi = interiezione;

L'interiezione si dice propria quando viene usata solo nelle esclamazioni; sono interiezioni proprie: oh! ah! ahi! eh! ahimè! uffa! addio! ciao! ecc.

Oh! Che bella giornata!

oh = interiezione propria;

L'interiezione si dice impropria quando è una parola che ha altri significati e viene usata anche nelle esclamazioni; sono interiezioni improprie: coraggio! peccato! silenzio! bravo! bene! ecc.

Coraggio! Non mollare!

coraggio = interiezione impropria;

Locuzione esclamativa

Un insieme di almeno due parole si dice locuzione  esclamativa ( povero me! fammi il piacere! per amor del cielo! mamma mia! al ladro! al fuoco! ecc.) quando si usa come interiezione, cioè  esprime stupore, sorpresa o gioia.

Povero me! che brutta questa giornata!

povero me = locuzione esclamativa, in quanto è formata da più parole ed indica un senso di dolore.

La proprietà che distingue l'interiezioni tra proprie, improprie e le locuzioni esclamative si dice forma.

Vi sono diverse specie di interiezioni, come dalla seguente tabella.

interiezione specie esempio caratteristiche
evviva! viva!, ecc. gioia, allegria Evviva! Ho vinto una medaglia! Indica uno stato d'animo di gioia.
davvero! ah! accidenti! diamine!  ecc. sorpresa, meraviglia Ah! Non vieni mai ma oggi sei venuto! Indica uno stato d'animo di sorpresa o meraviglia.
ciao! salve! addio! arrivederci! ecc. saluto Ciao! Ci vediamo domani! Indica il momento del saluto.
ahi! ahimè! ohi! ohimè! ecc. dolore, rincrescimento Ahi! Che dolore! Indica uno stato d'animo di dolore o disagio.
uffa! auff! ecc. fastidio, noia Uffa! Che noiosa questa attesa! Indica uno stato d'animo di fastidio o noia.
bah! mah! ecc. dubbio Bah! Non ci credo! Indica una incertezza, un dubbio.

La proprietà che distingue l'interiezione tra gioia, sorpresa, allegria, fastidio, ecc. si dice specie.

Analisi grammaticale

interiezione forma specie
evviva! interiezione propria gioia
bravo! interiezione impropria gioia
al ladro! locuzione esclamativa dolore

L'analisi grammaticale si fà indicando la specie e la forma della interiezione.

evviva! = interiezione propria di gioia;

bravo! = interiezione impropria, di gioia;

al ladro! = locuzione esclamativa, di dolore;